lunedì 15 dicembre 2014

Contatore con riarmo automatico per sovraccarico elettrico, Elettricista Home-services Impianti 02.23.16.16.30

Abbiamo visionato certi annunci e certe notizie su alcuni giornali a proposito degli apparecchi di riarmo automatico anche con asserzioni da parte di Enel del tutto erronee;L'ARENA
Innanzi tutto queste apparecchiature sono vendute da marchi illustri tipo Gewiss ed altre, voglio ricordare che il riarmo automatico di corrente è ormai uno standard a livello di quadro elettrico per tutti gli appartamenti di nuova generazione dotati di domotica;
Enel come asserito dal giornale di Verona, sostiene che è pericoloso ed illegale, altri siti dicono che non è sicuro, ma perchè riarmarlo manualmente no?
Partendo dalla casistica che scatti il contatore ed il dispositivo lo riarmi in caso di eccessivo assorbimento lo riarma e non succede assolutamente nulla, in quanto non ci sono corti ma superamento di energia in quel caso basta spegnere uno o più utilizzatori ed il problema non si ripresenta l'impianto riparte e il frigo, l'antifurto, etc non rimangono senza corrente, se non si è in casa solitamente gli utilizzatori tipo lavatrici, condizionatori di nuova concezione alla riattivazione rimangono in pausa e non ripartono quindi comunque problema risolto;
In caso di corto circuito avviene la stessa cosa che si fa manualmente si riarma e riscatta, il riarmo avviene in modo automatico per max 3 volte, e comunque in caso di corto circuito anche un asino sa che a valle del contatore c'è il quadro con le protezioni, quindi cosa succede?
Esempio: corto in bagno a causa della lavatrice o del boiler, la prima cosa che salta (se l'impianto è fatto bene) è la linea del bagno, solitamente localmente con il timatic, poi salta il magnetotermico della linea della bagno, il generale ed il salvavita (solitamente unico pezzo) ed il contatore, a questo punto interviene il riarmo automatico del contatore, che in assenza però di apparecchio di autoriarmo sul quadro nulla può, in quanto si riarma, ma la corrente non arriva all'impianto, in presenza di autoriarmante al generale si riattiverà automaticamente il magnetotermico differenziale (salvavita)  ed il autoriarmante al contatore, ma essendo scattato il magnetotermico ed il timatic, la corrente tornerà in tutta la casa ma non alla linea in corto, quindi problema risolto, al rientro si chiamerà l'elettricista per la riparazione, ma non sarete al buio; stessa cosa se avviene un corto sulla linea luce rimarra spenta la linea luce, ma il resto della casa avrà corrente.
Chiaramente se l'appartamento non è dotato di protezioni a valle (cosa impossibile in quanto almeno il salvavita lo hanno tutti) in quel caso può essere pericoloso.
Ricordo inoltre che il generale del quadro ha gli stessi parametri del generale del contatore (se l'impianto è ben fatto) essendo magnetotermici entrambi (cioè staccano per calore i magneti si staccano se si scalda la termica "magneto.termico), anche se ora il distacco per il superamento dei kw avviene in remoto.
N.B.
L'installazione deve essere chiaramente effettuata da tecnici abilitati che vi rilascino la certificazione e l'impianto deve essere a norma e certificato, altrimenti tutto ciò è vano.
Home-services Impianti.

Nuovi Televisori 8k ci siamo in Italia con Samsung la Tv virtuale.

Gamma Q900R, Samsung pronti i televisori 8K in Italia. Qled da 65, 75, 85 Direct Full Array. E come previsto.... hai appena comprato u...