mercoledì 18 febbraio 2015

Antennista Milano Economico.

Il risparmio è una cosa importante, soprattutto in questo periodo ma non sempre risparmiare paga.
Oggi dopo l'ennesima telefonata di un'antennista ci siamo sentiti offesi e contrariati, l' "antennista" odierno era alle prese con un impianto d'antenna e pretendeva che lo aiutassimo telefonicamente a posizionare l'antenna che stava riparando da un suo cliente su impianto Scr.
Io penso al pseudo antennista o che si spaccia per tale, che a casa di un cliente cerca su internet un antennista per farsi aiutare a completare qualcosa di cui non ne capisce, telefonandogli e pretendendo aiuto.
Gravando anche sui nostri costi, in quanto la pubblicità su internet non è gratis tutt'altro, sfruttando una pubblicità mirata alla ricerca di nuovi clienti per cercare un professionista che lo aiuti a fare ciò per il quale si è spacciato capace.
Non che sia la prima volta che ci chiamano per consulenze, ma capita da Roma da Salerno da qualche centro commerciale che chiede info per il cliente che hanno accanto, qualche privato che tenta il fai da te etc.e comunque da zone che non ci interessano lavorativamente, ma da Milano, zona nella quale operiamo e per la quale ogni cliente perso è un mancato guadagno a fronte di questi soggetti, ci lascia frustrati, pensando che non ci siamo noi e che vuole essere aiutato guadagnando alle nostre spalle;
Siamo stanchi di ricevere telefonate di clienti incacchiati, che cercano i ns concorrenti per lamentarsi del lavoro mal fatto, clienti che neppure conservano i dati di chi gli ha fatto i lavori o meglio di clienti che ci hanno contattato e poi per risparmiare hanno commissionato ad altri il lavoro e poi richiamano noi pensando di aver chiamato chi è uscito da loro a fare danni.
Parlo anche della signorina che ci ha chiamato oggi per consulenza su un'intervento effettuato da un'altra ditta, che dopo aver parlato con noi senza accorgersi di aver rifatto lo stesso numero si è scagliata sulla ns collaboratrice, per poi accorgersi che aveva chiamato lo stesso numero cercando l'altra ditta.
Ci piacerebbe davvero fare i nomi delle "ditte" in questione ma per motivi ovvi ci asterremo, già digitare per la ricerca "economico" (Tranne che per questo post del tutto provocatorio) restringe il campo ai "faso tuto mi" senza offesa per i veneti,
Volete risparmiare, chiamate il custode almeno conoscete i rischi e non spendete denaro con incompetenti.
Quando cercate un professionista non fermatevi solo al costo, ma anche al servizio che vi fornisce è troppo facile lamentarsi a posteriori, fatevi fare sempre la fattura in quanto i lavori sono sempre in garanzia.
Ad Esempio:
E' inutile fermarsi al costo di uscita e prima ora cercando il minor prezzo perchè gli escamotage per far salire il prezzo sono molteplici:
Se il "tecnico" parla al telefono e cerca su internet un'altro antennista per aiuto su cose che dovrebbe sapere quel tempo lo pagate voi.
Se il "professionista non ha al seguito tutto il materiale, reperito preventivamente per le riparazioni e si deve recare dal fornitore per acquistarlo il tempo per farlo è a carico vostro.
Se il "tecnico" che si reca al vostro domicilio vi chiede 20€ l'ora e va piano come una lumaca il costo salirà.
Se non specificano se il costo è a uomo e si presentano in due il prezzo varierà, se non vi specificano se i prezzi sono iva esclusa o inclusa il prezzo varierà.
Se il tecnico non ha la strumentazione adeguata per tutti i tipi di impianto ( o non ce l'ha proprio) sicuramente non sarà in grado di risolvere il vostro problema e con giri di parole vi estorcerà il costo di uscita e prima ora senza fare nulla.
Se il "tecnico" non ha una esperienza ed una qualifica e non è aggiornato con i nuovi tipi di trasmissione di sicuro non vi darà un servizio minimamente soddisfacente e ricordo che un elettricista NON è un antennista.
La differenza della marca dei pezzi da sostituire influisce sul costo.
Senza parlare dell'onestà in quanto se il "tecnico" è incompetente sicuramente vi sostituirà dei pezzi che non sono da cambiare.
Un bravo tecnico con la giusta attrezzatura nella prima ora è sicuramente in grado di individuare il guasto ed in alcuni casi (per noi più di uno) anche di effettuare la riparazione, basta saper guardare dove si deve senza dover guardare sempre il cliente come un pollo da spennare ma facendosi retribuire il giusto senza colpo ferire.
Che il cliente scelga il minor costo è una sua libera scelta, ma che la cosa debba gravare su altre ditte mi sembra davvero inaccettabile.
Home-services Impianti tecnologici

Contributi per i decoder t2, Home-services Antennista Milano e provincia.02.23161630

I contributi per l'acquisto dei nuovi decoder partiranno dal prossimo mese di dicembre. Il Ministero dello Sviluppo economico vorrebbe i...