sabato 30 aprile 2011

Certificazione elettrica o Dichiarazione di Conformità Milano Saronno e provincie

La certificazione dell'impianto elettrico viene rilasciata dalla ditta installatrice se si applicano delle modifiche al vostro impianto, di casa o ufficio o azienda.
La stessa non comporta nessun ricarico o costo aggiuntivo di nessun tipo.
Chiaramente nel caso della sostituzione di una presa non copre tutto il vostro impianto, ma solo il lavoro eseguito, dettagliato nella scheda allegata, con le descrizione dei lavori e dalla scheda della tipologia dei materiali.
Nel caso vi serva una dichiarazione di conformità relativa all'intero impianto o risalite alla ditta installatrice ed effettiva esecutrice dell'impianto, oppure contattateci per una dichiarazione di rispondenza che come già spiegato in precedenza, sostituisce la sopracitata, garantendovi la sicurezza dell'impianto e vi fornisce la medesima soluzione.
Non è possibile fornire certificazioni e/o dichiarazioni di conformità 46/90 o successive se la ditta non ha eseguito fisicamente il rifacimento dell'impianto oppure la sua manutenzione straordinaria, chi fosse in grado di emetterla senza commette un reato.
A questo proposito ci tengo a sottolineare che la ditta che fornisce questo tipo di documentazione deve essere in possesso dei requisiti tecnici con le relative abilitazioni professionali dettagliate e questo deve essere da voi verificato tramite, visura camerale che ne dimostri l'attendibilità;
Dato che esiste una "Vendita" da parte di certe aziende che firmano queste ultime senza troppi problemi, sappiate che in caso di verifica da parte dell' acquirente (nel caso necessiti per la compravendita) la responsabilità della veridicità della stessa è legalmente vostra e potreste risponderne in giudizio.
Quindi non fidatevi delle aziende che vendono le certificazioni senza effettuare le verifiche di rito o che vi forniscono la dichiarazione anche se gli impianti non sono a norma, in quanto potrebbe trattarsi o di uno sprovveduto oppure di un truffatore in cerca di facili guadagni.
Dato che per ottenere gli ambiti riconoscimenti l'iscrizione all'albo etc. bisogna aver studiato ed aver praticato l'attività per almeno gli ultimi 5 anni.
Quindi se volete essere certi di avere un impianto sicuro rivolgetevi a noi che a prezzi del tutto onesti soddisferemo tutte le vostre esigenze.


Esempio di modulistica per la dichiarazione di rispondenza:


DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA DELL’IMPIANTO
ai sensi del decreto 22 gennaio 2008 n. 37, art. 7

Il sottoscritto ……………….. professionista iscritto all'albo professionale per le specifiche competenze tecniche richieste, che ha esercitato per almeno cinque anni nel settore impiantistico a cui si riferisce la presente dichiarazione, iscritto all'albo professionale ……………. della provincia di ………….. numero di iscrizione ………… data di iscrizione …………. con studio professionale in via ………… comune di ……………….. tel. ……….. e-mail.............. part. IVA …………..
in esito a sopralluogo ed accertamenti dell’impianto (inserire una descrizione schematica) ………………inteso come: 
- intero impianto
- trasformazione
- ampliamento
- manutenzione straordinaria 
installato nei locali siti nel comune di ……………… di proprietà di ………………… via ………………….in edificio adibito ad uso:
- industriale 
- civile
- commercio
- altri usi (specificare quali);
a seguito della richiesta di: ……………...............
DICHIARA
sotto la propria personale responsabilità, la rispondenza dell’impianto secondo quanto previsto dall'art. 7 del DM 37/08, tenuto conto delle condizioni di esercizio e degli usi a cui è destinato l'edificio.
Allegati:
- dichiarazione di conformità dell'impresa installatrice relativa agli interventi effettuati per adeguare parte dell'impianto (se c'è)
- relazione tecnica sul complesso dei controlli effettuati per dichiarare la rispondenza dell'impianto
DECLINA
ogni responsabilità per sinistri a persone o a cose derivanti da manomissione dell’impianto da parte di terzi ovvero da carenze di manutenzione o riparazione in data successiva a quella di emissione della presente dichiarazione.

Il professionista
_____________
(data, timbro e firma)
________________________________

martedì 26 aprile 2011

Montare il Condizionatore

Materiale necessario:
Molla piega tubi da interno o esterno, cartellatrice,
Tubazione per gli scarichi della condensa.





Chiavi
dinamometriche,
Pompa di aspirazione per il vuoto,


 Canaline varie e accessori.

Scala,Trapano,Cavi di interconnessione,Tasselli,
Attrezzi vari Tipo Forbice cacciaviti etc..
Tubazione in rame coibentato.
Naturalmente il Condizionatore,
eeeee...Tanta pazienza....
Con i condizionatori in vendita presso i centri commerciali ormai ci sono in vendita i cd con le istruzioni per l'installazione degli stessi, e se siete dei masochisti, potete anche gettare 15,00 €.
Ma servono i seguenti presupposti:
essere del mestiere o avere una buona manualità,
Possedere l'attrezzatura descritta e partire decisi di completare il tutto in autonomia, in quanto non è mai possibile recuperare i materiali installati.
Oppure chiamare noi. Home-Services 329.32.35.682 ufficio 02.23.16.16.30

venerdì 15 aprile 2011

Ricarica Condizionatori Milano e Provincia Homeservices impianti 345.801.34.76

Come ogni anno si riaccendono i condizionatori e non ripartono, come mai?
Semplice per prima cosa bisogna sempre ricordarsi di accendere almeno un paio di volte l'anno gli stessi, anche in pompa di calore in modo da rimescolare il gas, inoltre prima dell'accensione estiva bisogna effettuare la consueta pulizia dei filtri, soprattutto se lo usate in pompa di calore in inverno, in quanto i filtri intasati non favoriscono il funzionamento del compressore, oltre a dare un cattivo odore in casa con relativa fuoriuscita di aria non depurata  all'interno.
Se avete provveduto alla manutenzione ma continua a non funzionare e cioè il compressore esterno non si avvia, probabilmente avete necessità di un aggiunta di gas.
Come fare per accorgersene?
é utile avviare la macchina e portarsi alla unità esterna, per prima cosa verificare che la ventola giri e che la stessa mandi fuori aria calda e non a temperatura dell'ambiente esterno, ed infine che i tubi si raffreddino in modo consistente, se la cosa non avviene la macchina è K.O.
Le problematiche sono relative o ad un problema sulla macchina, oppure più verosimilmente ad una mancanza di gas soprattutto se la macchina ha più di 4 anni.
Attenzione i condizionatori NON perdono gas, se lo fanno è perchè sono stati mal installati o hanno subito shock alle tubazioni causando fuoriuscite dello stesso, in questo caso la ricarica è solo un pagliativo in quanto si esaurirà nuovamente.
In questo caso non esitate a contattarci munendovi del tipo di gas che usa la vostra macchina, dato che trovate sulla targhetta esterna del condizionatore, in modo da risparmiare sull'intervento del tecnico, che sapendo in anticipo il tipo di gas verrà da voi dotato dello stesso, senza doversi recare a vostre spese da rivenditore dopo averlo verificato in loco.
N.B.
Il gas R22 non è più in commercio da tempo, vi sono gas compatibili con i vecchi impianti ma non sono efficienti.
Homeservices Impianti
Tecnico 345.801.34.76
Ufficio 02.23.16.16.30

mercoledì 13 aprile 2011

Climatizzatori Milano e provincia


Installazione e fornitura di condizionatori e climatizzatori a Milano e provincia Saronno, Como e Varese e relative provincie,Installiamo condizionatori di ogni tipo,
con consulenza sulle installazione, 
con calcolo dei valori energetici,
In Appartamenti, Uffici, Scuole, Negozi, Etc...
i nostri condizionatori sono sia Inverter 
che on/off, Dual,Trial, etc.
In classe A e doppia AA.
Garanzia 2 Anni.
Con tutte le funzioni consuete: 
in pompa di calore, de-umidificazione, ventilazione;
Il caldo è alle porte non aspettare l'ultimo momento.
Se invece disponi di un condizionatore e necessiti della installazione puoi rivolgerti a noi per un servizio professionale.










Home-services
Tel. 345.801.34.76 Uff. 02.23.16.16.30





Antennista servizio Rapido riparazione guasti antenna tv Milano e provincia.

Rapidi ed Efficienti....Home-Services Impianti.